My Wall

Sunday, April 23, 2006

Genova





Ieri giornata lievemente distruttiva (al momento ho dormito circa mezz'ora...) ma ce la posso fare! Era un po' di tempo che l'Anto' mi diceva: "Perchè un giorno non vieni con me a Genova? Si va a trovare i miei zii, si esce con mia cugina Silvia (simpaticissima, verissimo, l'Anto non racconta certo frottole) e le sue amiche (altrettanto simpatiche, vero)..." Ieri, complice anche il la presenza della Bandabardò in concerto, l'occasione è stata colta al volo.
Partenza alle 14. Arrivo a Genova due ore e mezza dopo, fugace visita a casa Giardella (non posso non ringraziare sentitamente... simpaticissimi, accoglientissimi, molto alla mano...+ quello che racconterò in seguito) visita guidata della città (molto bella! Soprattutto, viva! Con la scusa che devo rivedere bene il porto e visitare l'acquario... ci tornerò quanto prima) con guide d'eccezione Silvia+Lucia, rientro a casa per la cena, dove ho "subito" l'unica imprecisione di Anto', che mi aveva detto:"Guaglio', prepara la panza!". Ma non che avrei preso parte alla cena di Babette! Pasto per i miei standard attuali veramente pantagruelico... tre giorni così ed avrei riabbracciato tutti gli otto chili salutati nel periodo recente!
Ore 22 MazdaPalace: Festa della Libertà, organizzata dall'Associazione Nazionale Partigiani Italiani dell'Ansaldo. Arrivati: Quattro chitarre per DeAndrè. Seguite da un quarto d'ora di lettura di lettere di partigiani. Quindi, il concerto della Bandabardò. Un'ora e mezza al solito intensa, coinvolgente, "presa bene"... Questa la scaletta, se possibile aggiungerò dei video...
  1. Sogni Grandiosi
  2. 3 Passi Avanti
  3. 7 sono i Re
  4. Sans Papiers
  5. Aò?!
  6. Sempre Allegri
  7. L'Estate Paziente
  8. 20 Bottiglie di Vino
  9. Manifesto
  10. ?
  11. ?
  12. La Fine di Pierrot
  13. Pedro
  14. Hamelin Song
  15. BeppeAnna (Semirilassocollasso)
  16. B.B.
  17. Lo Sciopero del Sole
  18. Vento in Faccia
  19. Succederà
  20. That's Ammore...

Decima ed undicesima proprio non le conosco... non so se siano loro (magari nuove, non zo) o covers... se qualcuno avesse indicazioni in proposito...

Questa invece è l'unica canzone di cui ho sentito la mancanza.

UBRIACO CANTA AMORE
(testo: erriquez - musica: erriquez / finaz)

È una notte senza luna ubriaco canta amore alla fortuna

Senza freddo e senza pane ubriaco canta amorealle persiane

Seduto sull'asfalto che fuma sembra un tempo da Medioevo

qualcuno dice che è un pazzo un altro dice che non è nessuno

Per la gente nervosa in attesa del lieto fine chi mangia solo terra e acqua è un errore da digerire!

È una notte senza luna ubriaco canta amore alla fortuna

Senza freddo e senza pane ubriaco canta amore alle persiane

Lui sa di avere ragione sa di essere felice e sulla sua pelle nera scrive un nome di vernice

Alla gente distratta in attesa del lieto fine lui risponde con il vento “Io sono il più contento”

È una notte senza luna...

2 Comments:

Anonymous SILVIì said...

Wow! Allora la gita a Genova ti è piaciuta e anche la cena di mia mamma! Bene la prossima volta allora ti stupiremo con effetti speciali: preparati a digiunare per 10 giorni!!!
Silvia - Genova

12:44 AM  
Anonymous Silvia_gi77@yahoo.it said...

p.s: HO LA VARICELLA! Spero di non aver contagiato nessuno e sottolineo nessuno :-)

12:46 AM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home